Volkswagen.EA276 Volkswagen.EA276

L’erede del Maggiolino che (per fortuna) non abbiamo mai visto al posto della Golf

Il marchio Volkswagen ha fatto il boom con l’arrivo del Maggiolino, un modello di grande successo che ha venduto più di 21,5 milioni di unità. L’auto è arrivata in tutto il mondo durante la sua lunga carriera, iniziata nel 1938 e terminata nel 2003 in Messico. Nonostante il suo successo, la sostituzione del Maggiolino è stata una sfida per gli ingegneri di Wolfsburg. La nascita della Golf, poi, giunta al cinquantesimo anniversario nel 2024, non è stata facile.

Maggiolino Volkswagen

Il design del Maggiolino, che era in voga negli anni ’30 e ’60, era ormai datato dagli anni ’70, e i motori posteriori e la propulsione del Maggiolino erano superati. La Mini, con il suo motore trasversale sotto il cofano anteriore, era in grado di sfruttare meglio lo spazio interno.

A partire dal 1953, è stato avviato il “progetto EA48”, che prevedeva lo sviluppo di un piccolo veicolo a trazione anteriore subordinato al Maggiolino nella gamma di prodotti. Il progetto includeva anche un motore diesel, all’avanguardia per l’epoca, che è stato testato. Tuttavia, il prototipo non è mai stato prodotto in serie e l’idea è stata abbandonata nel 1956.

Dieci anni dopo, nel 1966, è stata la Porsche a proporre la sostituzione del Maggiolino. Il progetto EA266 prevedeva una configurazione meccanica unica, con un motore a quattro cilindri raffreddato ad acqua posto anteriormente. Tuttavia, la proposta è stata respinta dal consiglio di amministrazione di Volkswagen, così come altre proposte.

erede tanto atteso del Maggiolino

Di fronte a questi rifiuti, Porsche ha ideato un’inusuale city car con motore centrale posto longitudinalmente dietro i sedili anteriori. Questa configurazione ha richiesto prese d’aria di raffreddamento nella parte inferiore dei parafanghi posteriori. Tuttavia, i test hanno rivelato problemi di calore, rumore e vibrazioni nell’abitacolo. La direzione di Volkswagen ha fermato il progetto nel 1971 a causa di queste criticità. L’erede del Maggiolino non era ancora maturo.

Nel frattempo, nel 1969, è stato avviato il progetto EA276, utilizzato per creare la Volkswagen Gol, un modello più economico destinato al Sud America. Una sorta di Golf, l’erede tanto atteso del Maggiolino.

erede tanto atteso del Maggiolino

Ma sarà il maestro Giorgetto Giugiaro a entrare in gioco con un design bilanciato e spigoloso che ha fatto la storia. Negli anni ’70, i designer italiani erano considerati i migliori. Le linee della Volkswagen Golf 1 sono rimaste attuali nel tempo, e il marchio ha continuato a produrre la berlina rinnovandola nel tempo e cambiandola anche radicalmente solo negli ultimi quindici anni.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!