Polestar 2 bianca Polestar 2 bianca

Polestar prepara licenziamenti di massa

Polestar ha annunciato che sta per licenziare il 15% dei suoi dipendenti, ovvero circa 450 persone

Le vendite di Polestar stanno crescendo, ma l’azienda sta iniziando a licenziare il personale e a tagliare i costi. Il marchio svedese, che era una divisione di Volvo ma ora è un produttore indipendente, ha annunciato che sta per licenziare il 15 pet cento dei suoi dipendenti, ovvero circa 450 persone, riferisce Automotive News.

Polestar ha annunciato che sta per licenziare il 15% dei suoi dipendenti, ovvero circa 450 persone

Secondo quanto riferito, la casa automobilistica elettrica ha fatto il passo in “condizioni di mercato difficili” e ha risparmiato denaro per raggiungere il pareggio entro il 2025. Gli analisti del settore affermano che Polestar sta seriamente perdendo terreno nei confronti di Tesla e della cinese BYD, che hanno una politica dei prezzi aggressiva.

Nel 2023, Polestar ha venduto 54 mila auto in tutto il mondo, ovvero il 6 per cento in più rispetto al risultato del 2022. Tuttavia, l’azienda rileva che i volumi di produzione sono inferiori al previsto di circa 10.000 – 20.000 unità, per cui il piano di vendita di 80.000 auto durante l’anno non è stato raggiunto. Ad oggi, la gamma Polestar è rappresentata da tre modelli con indici 2, 3 e 4. La Polestar 2 è una liftback elettrica disponibile con trazione posteriore o integrale e batterie con una capacità di 69 o 82 kWh.

Il grande crossover Polestar 3 da 4,9 metri sarà lanciato nel 2022, mentre il coupé-crossover Polestar 4 si unirà alla gamma nel 2023. Il piano del marchio prevede che le vendite totali raggiungano le 160 mila unità l’anno prossimo, che in questa fase, tuttavia, sembra piuttosto difficile.

Polestar 4

Il problema con i modelli Polestar è che costano circa 10 mila dollari in più rispetto ai loro concorrenti Tesla. Gli esperti del settore ritengono che per competere con il marchio americano, così come con la cinese BYD, la casa automobilistica svedese dovrà cambiare la sua strategia di mercato e diventare ancora una volta un satellite di Volvo e Geely. Queste due società possiedono l’88 per cento delle azioni Polestar.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!