SUV tassati a Parigi, i cittadini hanno deciso con un referendum

Come era prevedibile, questa domenica i cittadini di Parigi si sono pronunciati al referendum che proponeva un prezzo maggiorato per il parcheggio dei SUV. Nel dettaglio, i parigini si sono espressi a favore di una tassa su alcune categorie di veicoli parcheggiati nella Capitale francese. Infatti, il 4 febbraio, il 54,55% di loro ha seguito Anne Hidalgo, la deputata che ha promosso il referendum contro i SUV non residenti.

SUV tassati a Parigi

Non si è trattato esattamente di un plebiscito, considerata la partecipazione a questo voto, che ha coinvolto solo il 5,7% degli iscritti. Sono infatti 78.121 i parigini che sono andati a votare su 1.374.532 iscritti alle liste elettorali. “Ci sono divisioni tra l’Est e l’Ovest”, ha precisato il sindaco di Parigi. Infatti, solo gli elettori di diversi arrondissement (i quartieri della città) hanno chiaramente votato a maggioranza contro questa misura.

Vale la pena ricordare che questa tassa, se verrà successivamente ratificata il prossimo maggio dal Consiglio comunale di Parigi, triplicherà la tariffa oraria per la sosta nelle strade della capitale per i non residenti con SUV. I residenti parigini, va sottolineato, non saranno soggetti a questa tassa, a condizione che il veicolo sia “residenziale”, quindi con un indirizzo fiscale parigino.

SUV tassati a Parigi

In ogni caso, i veicoli interessati da questa tassa, abbreviata erroneamente in “Suv tax”, saranno quelli il cui peso sarà di almeno 1,6 tonnellate per i veicoli termici e ibridi, e di almeno 2 tonnellate per qualsiasi veicolo completamente elettrico. Queste categorie dovranno pagare, a seconda dei quartieri, fino a 18 euro l’ora per parcheggiare a Parigi, con una tariffa progressiva in base al tempo trascorso.

Alcune famiglie intervistate dai media francesi hanno manifestato particolare disagio per questa misura. “Abbiamo cambiato veicolo per poter soddisfare la ZFE e ottenere la classificazione Crit’Air 1, e ora ci dicono che nonostante ciò il nostro veicolo sarà soggetto a questa tassa di parcheggio a Parigi! È ingiusto!”, hanno lamentato. Un’altra testimonianza è giunta chi ha molti figli. “Siamo una famiglia numerosa e abbiamo optato per un SUV elettrico. Sì, pesa molto con la batteria, ma l’abbiamo acquistato perché inquina meno di un veicolo termico. Perché non prendersela con le vecchie auto diesel, inquinanti o mal mantenute?”.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!