Ford logo Ford logo

Ford al lavoro su una nuova piattaforma per veicoli elettrici low-cost

Il CEO di Ford ha annunciato che l’azienda sta lavorando ad una piattaforma innovativa per veicoli elettrici low-cost.

Numerose case automobilistiche stanno lavorando per sviluppare veicoli elettrici economicamente più accessibili, tra cui Fiat con la nuova Panda e Renault con l’arrivo di nuovi modelli low-cost. Tra questi spicca anche Ford, che vuole posizionarsi con forza in questo segmento competitivo. Jim Farley, CEO di Ford, ha recentemente svelato che, per gli ultimi due anni, un team dedicato all’interno dell’azienda si è occupata di realizzare una piattaforma innovativa per veicoli elettrici destinata a ridurre i costi di produzione.

Ford sta lavorando da due anni ad una nuova piattaforma per veicoli elettrici low-cost

Durante la conferenza stampa dedicata ai risultati finanziari trimestrali, Farley ha dichiarato che la scommessa di Ford, intrapresa in gran segreto due anni fa, ha portato allo sviluppo di una piattaforma flessibile. Questa non solo si presta a essere adottata su una varietà di veicoli ma è anche progettata per integrarsi con una gamma di software e servizi, che potrebbe consentire alla casa automobilistica americana di realizzare diversi veicoli elettrici in stile Stellantis.

Ford Explorer 2024

L’approccio non convenzionale del team, operando fuori dai canoni della struttura aziendale tradizionale, ha permesso una maggiore agilità e innovazione nel portare avanti il progetto. Sebbene Farley abbia mantenuto un certo riserbo sui dettagli specifici dei primi modelli che beneficeranno di questa nuova architettura, ha chiarito che l’obiettivo di Ford è quello di sfidare direttamente concorrenti di calibro come Tesla e i produttori cinesi. Questi ultimi sono noti per la loro capacità di offrire veicoli elettrici a costi contenuti, un ambito in cui anche Tesla sta cercando di posizionarsi con il suo prossimo modello low-cost, previsto per la seconda metà del 2025.

L’accessibilità economica rappresenta uno dei principali ostacoli all’adozione di veicoli elettrici da parte dei consumatori e, di conseguenza, alla capacità delle case automobilistiche di massificarne la vendita. In questo contesto, l’impegno di Ford si inserisce in un panorama più ampio di iniziative, con costruttori europei come Citroen, Renault e Volkswagen che stanno anch’essi esplorando modelli più accessibili, come la Citroen e-C3, la Renault 5 e la futura Volkswagen ID.2.

L’annuncio di Farley apre quindi nuove prospettive sul futuro delle auto elettriche, ponendo l’accento sull’importanza dell’innovazione e dell’accessibilità economica nel superare le barriere all’adozione di questa tecnologia. Resta da vedere quali saranno i modelli specifici che adotteranno la nuova piattaforma di Ford e quali caratteristiche innovative offriranno al mercato.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!